Ricette

поздравления с новорожденным

Il nostro zafferano non è in polvere per garantire la purezza del prodotto. Per gustare tutto il suo sapore ed ottenere un bel color giallo si consiglia di sminuzzare con le dita una trentina di stimmi in un bicchiere (sufficiente per 4 persone), versare 2-3 cm d’acqua tiepidalatte, brodo o altro liquido previsto dalla ricetta, si lasciano riposare per circa mezzora, poi vanno versati sulla pietanza, direttamente sul piatto o poco prima di ultimare la cottura, utilizzando magari alcuni stimmi interi per guarnire elegantemente la pietanza. Conservare il prodotto in un contenitore ben chiuso in un luogo fresco e asciutto poiché lo zafferano teme la luce e l’umidità.

Buon appetito con lo 

Zafferano della Val di Fiemme

 

RISOTTO ALLO ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

Mezza cipolla bianca o gialla, 125g di burro, 350g di riso arborio, 200 ml di vino bianco, 1 litro di brodo, 20/30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme, 150 g di grana trentino grattugiato, sale.

Per preparare il risotto allo zafferano cominciate con il mettere gli stimmi di zafferano in un bicchiere con poco brodo tiepido. Tritate finemente la cipolla, fate sciogliere a fuoco lento 80 gr di burro facendo attenzione che non frigga, aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela imbiondire mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Unite il riso e fatelo tostare facendogli assorbire bene il burro, alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, poi con 2 mestoli di brodo bollente;  mescolate sempre e, quando questo sarà quasi assorbito, aggiungetene altri 2 mestoli. Questa operazione dovrà essere ripetuta fino alla completa cottura . Negli ultimi 5 minuti di cottura, unite lo zafferano al riso facendolo amalgamare bene. Una volta che il riso ha raggiunto la cottura desiderata va tolto dal fuoco e mantecato con il grana grattugiato e con il resto del burro.  A questo punto assaggiate il riso e aggiustatelo eventualmente di sale: consigliamo di effettuare questa operazione poco prima del termine della cottura, in quanto il riso viene bagnato con il brodo che è già salato di per se, quindi è meglio controllare il grado di sapidità al termine, per evitare brutte sorprese. Prima di servirlo,  è meglio lasciare riposare  il risotto allo zafferano per qualche istante  in modo che possa insaporirsi ulteriormente. Spargete dei pistilli di zafferano sul risotto per decorare i piatti di portata. è ottimo anche con i funghi, in genere porcini, con  le salsicce, con gli scampi o altri frutti di mare.

_________________________________________________________________________

 

PASTA CON ZUCCHINE E ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

300g di zucchine, 100g di speck,  20/30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme, un porro , olio extra-vergine d’oliva, sale e pepe q.b..

Mettere gli stimmi in un bicchiere con 2/3 cm di acqua tiepida. Tritare il porro; tagliate lo speck a listarelle quindi versateli in una padella con dell’olio. Aggiungere il sale ed il pepe, far soffriggere il tutto; tagliare a listarelle le zucchine ed aggiungerle nella padella cercando di farle cuocere leggermente lasciandole croccanti. Far cuocere la pasta, scolarla,unirla nella padella insieme alle zucchine e lo speck, aggiungere gli stimmi di zafferano messi precedentemente in acqua tiepida, mantecare il tutto e servire ben caldo.

_________________________________________________________________________

RISOTTO ALLO ZAFFERANO E CARCIOFI

 

Già ottimo di suo , il risotto ai carciofi è un piatto sano e completo , provate anche questa versione in cui viene ulteriormente insaporito dallo zafferano.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

olio evo q.b., mezza cipolla tagliata sottile, 4 carciofi medio/grossi, 1 litro di brodo vegetale, 350 g di riso arborio, prezzemolo q.b., parmigiano q.b., 20/30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme.

Mettete gli stimmi di zafferano in un bicchiere con poco brodo tiepido. In una pentola capiente mettere l’olio e appassire la cipolla, mettere i carciofi puliti e tagliati a pezzetti e rosolarli un pochino, aggiungete mezzo bicchiere d’acqua per far ammorbidire i carciofi,asciugatasi l’acqua aggiungete il riso e tostatelo, aggiungete del brodo vegetale dado portando a cottura il riso. Una volta raggiunto il grado di cottura desiderato spegnete il fornello e aggiungere lo zafferano ed il prezzemolo tritato. Mantecare con il parmigiano. Servite ben caldo.

_________________________________________________________________________

 

GNOCCHETTI AL PROSCIUTTO E ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

Per gli gnocchetti:

1 pizzico di noce moscata grattugiata, 2 uova intere e due tuorli, 140 g pangrattato, sale q.b., 200 ml  di latte, 80 g di grana trentino grattugiato, 250 g di farina tipo 00, 100 g prosciutto cotto affettato

Per la salsa:

una piccola cipolla, 60 g di burro, 10/20 stimmi di zafferano della Val di Fiemme,  250 ml panna fresca, Pepe bianco q.b. Sale q.b.

Per finire:

30 g di grana trentino grattugiato,stimmi di zafferano della Val di Fiemme,1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Per preparare gli gnocchetti al prosciutto e zafferano setacciate la farina 00 in una ciotola capiente, unite il pangrattato, le uova e i due tuorli. Tagliate a piccoli pezzetti il prosciutto cotto e aggiungetelo nella ciotola, poi mettete anche il grana grattugiato, il latte, la noce moscata ed un pizzico di sale. Lavorate l’impasto all'interno della ciotola con le mani , in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate un panetto, copritelo con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un' ora. Trascorso il tempo indicato estraete l'impasto dal frigo e lavoratelo per ottenere dei "salsicciotti" non troppo spessi, quindi tagliateli a pezzetti di circa 2 centimetri  e passateli sull'apposita tavoletta di legno rigat o sui rebbi di una forchetta per formare le caratteristiche striature degli gnocchi e l'incavo sottostante, che servirà per meglio raccogliere il condimento. Quando tutti gli gnocchi saranno pronti, disponeteli su un vassoio infarinato e procedete alla preparazione del sugo. Mettere gli stimmi di zafferano in un bicchiere con 2/3 cm di acqua tiepida. In una padella capiente fate fondere il burro), aggiungete la cipolla tritata molto finemente e lasciatela appassire per circa 15 minuti a fuoco bassissimo, fino a quando diverrà trasparente ma non colorita. A questo punto unite la panna fresca, lo zafferano , il sale e il pepe bianco macinato. Mescolate bene il tutto e lasciate addensare leggermente a fuoco dolce. Nel frattempo mettete a cuocere gli gnocchetti, una porzione alla volta, in abbondante acqua bollente e salata finché verranno a galla, quindi toglieteli dalla pentola aiutandovi con una schiumarola e aggiungeteli al condimento: fateli saltare qualche secondo, poi spegnete il fuoco. Aggiungete a questo punto il grana grattugiato e il prezzemolo tritato. Mescolate bene il tutto, impiattate decorando con qualche stimma di zafferano e servite gli gnocchetti al prosciutto e zafferano ben caldi. E' tutta questione di gusto: prosciutto cotto, crudo o pancetta? Burro o olio extravergine di oliva? A voi la scelta!

_________________________________________________________________________

 

SEPPIOLINE ALLO ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

1 kg di seppioline (anche congelate), 2 cipolle bionde, 1 dl di olio evo, 1 dado da brodo vegetale, 1 bicchiere di vino bianco secco, 20/30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme, 150 g di piselli, sale e pepe q.b..

Mettere gli stimmi di zafferano in un bicchiere con 2/3 cm di acqua tiepida. Lavate e mondate le seppioline, sgocciolatele e lasciatele asciugare su carta da cucina. Spellate e affettate finemente le cipolle, stufatele con poca acqua, salatele e rosolatele con due cucchiai d’olio. In un altro tegame fate dorare le seppie con l’olio rimanente a fiamma vivace,spegnete con il vino, aggiungete il dado e lasciate evaporare abbassando la fiamma, a tegame parzialmente coperto. Dopo pochi minuti aggiungete le cipolle, lo zafferano,regolate di sale e pepe e, sempre a fiamma bassa, cucinate per 15 minuti con il coperchio. Trascorso il tempo, aggiungete i piselli, un paio di cucchiai di acqua calda (se necessario), coprite nuovamente fate cuocere ancora per 10 minuti, sempre a calore moderato.

_________________________________________________________________________

 

BISCOTTI COCCO E ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 

250 g. di zucchero, 250 g. di farina di cocco, 4 albumi, 20/30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme, 1 pizzico di sale.

Sminuzzare lo zafferano in un bicchiere, versare un cucchiaio di latte caldo e lasciare riposare per almeno 15 minuti. Montare a neve gli albumi, aggiungere poco alla volta la farina di cocco, lo zucchero, lo zafferano ed il sale. Quando il tutto sarà mescolato, disporre l’impasto nella forma desiderata su una teglia ricoperta con carta da forno, lasciare cuocere nel forno preriscaldato a 160° per 15 minuti circa e servire freddi.

_________________________________________________________________________

TORTA RICOTTA E ZAFFERANO

 

INGREDIENTI PER L'IMPASTO:

300 g. di farina, 150 g. di zucchero, 150 g. di burro (da tagliare a dadini), 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito, scorza di limone, 2 tuorli, 1 uovo.

INGREDIENTI PER LA CREMA:

 

250 g. di ricotta, 2 tuorli, 20-30 stimmi di zafferano della Val di Fiemme, ½ bicchiere di latte, 5 cucchiai di zucchero.

 

Sminuzzare lo zafferano in un bicchiere, versare mezzo bicchiere di latte caldo e lasciare riposare per 15 minuti. Disporre la farina a fontanella con un buco nel centro, unire tutti gli ingredienti dell’impasto e mescolare fino a raggiungere una consistenza uniforme,evitando di lavorare la pasta troppo a lungo. A parte mescolare la ricotta, i tuorli, lo zafferano sciolto nel latte e lo zucchero, fino ad ottenere una crema uniforme. Foderare una teglia con la carta da forno e disporre l’impasto sul fondo e sulle pareti, aggiungere la crema e cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti. Dopo aver fatto raffreddare la torta, lasciar riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

_________________________________________________________________________

PLUM - CAKE ALLO ZAFFERANO

INGREDIENTI:

450 g di farina 00, 100 g di uva sultanina, 10 g di lievito di birra, 220 g di burro, 120 g di zucchero, 2 uova medie, 2 prese di stimmi di zafferano della Val di Fiemme, sale.

Sciogliete il lievito in 1,5 dl di acqua tiepida e unitevi qualche cucchiaio di farina, in modo da ottenere un impasto morbido; copritelo e fatelo lievitare per 2 ore. Mettere gli stimmi di zafferano in un bicchiere con 1 dl di acqua tiepida. Disponete la farina rimasta a fontana, spolverizzatela con lo zucchero, quindi unite un pizzico di sale e 210 g di burro a pezzetti. Lavorate gli ingredienti con le dita, finché otterrete un composto granuloso; unite le uova, l'acqua tiepida mescolata agli stimmi di zafferano, il panetto lievitato e lavorate l'impasto finché sarà elastico e omogeneo. Appiattitelo, cospargetelo di uvetta, prima ammorbidita in acqua tiepida, e lavorate ancora l'impasto. Mettetelo in uno stampo da plum-cake di 32 cm, unto di burro, coprite e fate lievitare per un'ora e mezzo finché il composto avrà superato il bordo dello stampo. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 50 minuti (o a 150° per 40 minuti se in forno ventilato). Verificate la cottura facendo la prova con uno stecchino: infilate lo stuzzicadente al centro del plum-cake e se, estraendolo, rimane pulito, significa che è pronto; in caso contrario prolungate la cottura di qualche minuto. Quando il plum-cake sarà ben dorato, sfornatelo, lasciatelo raffreddare completamente nello stampo, quindi sformate il vostro plum-cake allo zafferano è pronto per essere servito!

_________________________________________________________________________

MINI PANADE RICOTTA, LIMONE E ZAFFERANO

Le mini panade  ricotta, limone e zafferano, sono un antipasto veramente sfizioso e gustoso, croccante pasta ripiena di ricotta, scorza di limone grattugiato e un pizzico di zafferano. La panada è una torta salata costituita da un involucro di pasta, al cui interno è contenuto del ripieno (solitamente carne, patate e altri condimenti). Qui viene proposta con un ripieno diverso. Vediamo cosa ci serve per realizzare questa gustosa ricetta:

 

INGREDIENTI:

Per la pasta:

75 gr di strutto, 500 gr di farina di semola, 1 cucchiaino di sale ( 5 gr circa ), acqua q.b..

Per il ripieno:

400 gr di ricotta (anche di bufala), 1 scorza di limone grattugiato, 1 pizzico di  zafferano della Val di Fiemme, 1 pizzico di sale.

Per prima cosa prepariamo la pasta: Versiamo la semola in una ciotola, il sale, lo strutto e l’acqua a poco a poco e impastiamo fino ad ottenere una palla liscia e omogenea. Mettere in frigo a riposare per almeno 1 ora.

Per il ripieno: Amalgamare lo zafferano frantumato finemente alla ricotta, lasciare riposare per 10 minuti. Ora lavoriamo la ricotta con la scorza di limone ed il sale fino ad ottenere un impasto cremoso.

Stendiamo la pasta abbastanza sottile e tagliamo con due coppa pasta di differenti misure e rivestiamo delle mini coppette di alluminio, versiamo il ripieno di ricotta e chiudiamo il tutto con l’altro disco ottenuto.

Inforniamo a 180 gradi per 15 minuti circa. Sforniamo, lasciamo intiepidire e serviamo.